BOZZETTI VALTELLINESI: GIOVANNINO E LA BELLISSIMA STREGA

Né è protagonista un pastorello, Giovannino, figlio di una povera vedova, Maria.

Costui viveva, felice, nella pace non turbata da alcun pensiero, curando il suo gregge. Giunse, così, ai quindici anni, finchè, un giorno gli accadde qualcosa che lo strappò dalla sua beata spensieratezza. Non era un giorno qualsiasi, per la verità, ma il primo giorno dell’anno, che egli, però, incurante dei festeggiamenti, trascorse come tanti altri, conducendo le sue pecore alla ricerca di qualche modesto filo d’erba nei prati ammantati di neve. In un prato vicino alla Valle della Maga gli accadde, così, di vedere un insolito spettacolo: la neve sembrava essersi ritirata, lasciando scoperta un’ampia porzione di prato, sulla quale si erano avventate le pecore, avide di erba fresca. Egli fu preso da viva curiosità, perché non aveva mai visto una cosa del genere: la vista dell’erba, in mezzo alla quale faceva capolino addirittura qualche piccolo fiore, lo mise in uno stato d’animo particolarmente allegro. Manifestò, così, il suo buon umore intonando un’aria improvvisata con lo zufolo, che amava suonare nei lunghi pomeriggi passati a vegliare il gregge.

Ma le sorprese era solo all’inizio: d’improvviso, come dal nulla, apparvero tre bellissime fanciulle, che gli si avvicinarono mostrando di gradire molto le sue melodie. Una in particolare, la più giovane, con una grazia e una soavità che rapirono il ragazzo, dimostrò tutta la sua simpatia, elargendo sorrisi che si impressero indelebilmente nel suo cuore, che non aveva mai conosciuto il sentimento dell’amore. Il tempo volò e venne, ben presto, la sera, in quello che era uno dei giorni più corti dell’anno: con essa venne anche per le fanciulle, il momento di prendere il congedo.

Articolo di Demetra Cartomante, vietata copia.

Per ricevere consulto da Demetra Cartomante visitare il sito www.demetracartomanzia.com

Per consulti telefonici di cartomanzia, astrologia e medianità contattare i seguenti numeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *