CALENDARIO CELTICO

Calendario celtico:

Gli antichi celti associavano ai giorni dell’anno un albero le cui virtù avrebbero influito sui nati di quel particolare giorno.

24/12 – 20/01 BETH = BETULLA (BETULA PENDULA)

ELEGANZA

Carattere raffinato e fragile solo in apparenza, nasconde un animo resistentissimo. Preferisce un’esistenza sobria al riparo dalle emozioni forti e dal rischio. Un pizzico di freddezza sul fronte del cuore.

 

21/01 – 17/02 LUIS = SORBO (SORBUS AUCUPARIA)

SAPIENZA

Creativa, ama realizzare in segreto per poi meravigliare. È sufficiente adattabile per trarsi con disinvoltura dalle situazioni più intricate. Tende a dissimulare i sentimenti, concedendo più spazio all’amore.

 

18/02 – 17/03 NION = FRASSINO (FRAXINUS EXCELSIOR)

FANTASIA

Carattere fantasioso e sognatore, con la testa eternamente fra le nuvole. Teme il rischio e non sa canalizzare la volontà per i propri fini al punto da votarsi a un’esistenza comoda incapace di mettersi in gioco.

 

18/03 – 14/04 FEAR = ONTANO (ALNUS GLUTINOSA)

VOLONTA’

Carattere irruento e ostinato, ai limiti della temerarietà. Nato per comandare, resiste fine allo stremo in situazioni disperate. Carisma e abilità organizzativa. È capace di passioni estreme.

 

15/04 – 12/05 SAILE = SALICE (SALIX ALBA)

SENTIMENTALISMO

Personalità languida, romantica, fa leva sulla seduzione per arrogarsi consensi immeritati.Raramente però perde di vista il senso pratico; apprezza il denaro e non disdegna semplici piaceri come la buona tavola

 

13/05 – 09/06 HATH = BIANCOSPINO (CRATES MONOGYNA)

IMPREVEDIBILITA’

Temperamento creativo, mobile, rapido, un po’ infantile. Si innamora dell’amore ma, troppo volubile e curioso per fermarsi a lungo, si lascia sedurre per poi fuggire in cerca di un altro fiore.

 

10/06 – 07/07 DUIR = QUERCIA (QUERCUS PEDUNCOLATA)

POTERE

Tranquillo e determinato, il temperamento, non si scompone mai. Sarebbe un ottimo leader se soltanto attenuasse la rigidità. Teme il cambiamento, rendendo invece al meglio in condizioni stabili.

 

08/07 – 04/08 TINNE = AGRIFOGLIO (ILES AQUIFOLIUM)

EROISMO

Temperamento che riecheggia il sole: la vitalità, il potere, l’egocentrismo, ma anche la generosità. Nato per comandare,carisma,volontà e autostima da vendere. In amore: eros, fedeltà e pretende altrettanto.Orgoglio

 

05/08 – 01/09 COLL = NOCCIOLO (CORYLUS AVELLANA)

SAGGEZZA

Aria angelica,maniere raffinate,sguardo languido, teso a mascherare un carattere iroico e implacabile. Eccelle nelle attività intellettuali a discapito di quelle pratiche e della comunicazione.Poca passione erotica

 

02/09 – 29/09 MUIN = VITE (VITIS VINIFERA)

EMOZIONE

Temperamento mutevole, tenero o aggressivo,simpatico o intrattabile,sempre un po’ sopra le righe.Ideali di bellezza e di giustizia. Concedendo più spazio al cuore che al cervello.Imprevedibile.Equilibrio nella coppia.

 

30/09 – 27/10 GORT = EDERA (HEDERA HELIX)

FEDELTA’

Attratto dall’insolito,ama il lato nascosto di cose e persone. Punta molto sul rapporto di coppia attaccandosi tenacemente, ma spesso senza dignità,a quella che considera l’anima gemella. Possessivo, rinunciatario

 

28/10 – 24/11 PEITH = TIGLIO (TILIA CORDATA)

SENSUALITA’

Penetrante e aggressivo,in perenne conflitto con se stesso,soggetto a tentazioni,crisi di coscienza e tormenti.Grande lavoratore,capace di profonda e sottile analisi. Passioni amorose morbose,vita sgretolata

 

25/11 – 22/12 RUIS = SAMBUCO (SAMBUCUS NIGRA)

RINASCITA

Indipendente, adattabile ma incostante,capace di navigare indenne tra le difficoltà. Schiavo delle emozioni,alterna momenti di euforia a cupe depressioni. Desideri inconsueti in amore: pretese infantili.

 

23/12 IDHO = TASSO (TAXUS BACCATA)

AUTORITA’

Malinconico,chiuso,facile a deprimersi,ma con slanci entusiastici.Influenzabile dall’ambiente, per dare il meglio di sé necessita di emozioni forti e perrsone allegre.Castità assoluta o passione incontrollata

 

Articolo di Demetra Cartomante, vietata copia.

Per consulti telefonici di cartomanzia, astrologia e medianità contattare i seguenti numeri

899.118.006

Carta di credito 0,50 € al minuto
Carta di credito 1,50 € al minuto

HALLOWEEN

Domani sarà la vigilia della festa dei santi In alcune zone del pianeta soprattutto nei paesi anglosassoni e ora anche in Italia si festeggia Halloween. ma conosciamo il significato vero di questa festa?
Halloween è una festività anglosassone. Ha le sue origini da ricorrenze celtiche e ha assunto negli Stati Uniti forme macabre e commerciali.

L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo. In questa festività si passa dalle sfilate in costume, ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del dolcetto o scherzetto.

La simbologia della festa è legata al mondo della morte e dell’occulto, di cui è tipico l’emblema della zucca intagliata. La radice è religiosa: il nome originale è All Hallows’ Eve.  Anche la formula “Dolcetto o scherzetto”, pronunciata dai bambini alla porta, ha una fondamenta risalente al Medioevo. Quando qualcuno non si mostrava generoso verso le persone che erano intorno a lui veniva minacciato.

HALLOWEENLa similitudine con il paganesimo è che le celebrazioni celtiche facevano cadere lo Samhain proprio il 31 ottobre. La festa aveva come scopo quello di scacciare gli spiriti malvagi in arrivo con l’inverno.

La diffusione di manufatti e simboli associati ad Halloween si è sviluppata nel corso del tempo.

Sono diventate famose “Jack-o’-lanterns“, le lanterne a forma di zucca che servivano per spaventare gli spiriti maligni. L’uso della zucca è nato probabilmente perché era uno dei cibi consentiti in un giorno in cui la carne era proibita essendo vigilia della ricorrenza.

Pipistrelli, gatti neri, la luna piena, streghe, fantasmi: questi simboli hanno poco a che vedere con la vigilia di Samhain. Si tratta però di simboli usati nel mondo occulto che hanno trovato un posto naturale nella festa di Halloween.

Alcuni danno significato di questa festa con una connessione alla magia, alla stregoneria e al satanismo. Gli adepti del satanismo e della magia riconoscono nel 31 ottobre uno dei giorni più importanti nell’anno: la vigilia di un nuovo anno per la stregoneria.

Anche l’industria cinematografica ha contribuito a creare il mito di Halloween con numerose pellicole.

Quello che sicuro è che quando arrivarono i cristiani attraverso le conquiste romane, i celti ne vennero a contatto. L’evangelizzazione delle Isole Britanniche portò con sé un nuovo concetto della vita, molto distante da quello celtico e durante tale periodo la Chiesa tentò di sradicare i culti pagani. Halloween, però, non fu completamente cancellata, ma fu in qualche modo cristianizzata, tramite la nascita del giorno di Ognissanti il 1° Novembre e, in seguito, della commemorazione dei defunti il 2 Novembre.

Articolo di ASTRID ASTROLOGA CARTOMANTE, vietata copia.

Per consulti telefonici con ASTRID ASTROLOGA CARTOMANTE e le sue colleghe chiamare i numeri

899.118.006

Carta di credito 0,50 € al minuto
Carta di credito 1,50 € al minuto

FESTIVITA’ PAGANE

Nel Paganesimo l’anno viene rappresentato dal ciclo naturale delle stagioni e dagli agricoltori. Le festività pagane sono quindi collegate strettamente alla trasformazione del flusso energetico naturale: nascita, maturità, morte .

31 Ottobre = Grande Sabba Halloween; 1 Novembre = Samhain; 2 Novembre = Festa Degli Antichi Spiriti

In questo periodo è necessario chiudere le questioni lasciate in sospeso. E’ il capodanno pagano e come tale è necessario non portare nell’anno nuovo cose negative. Esiste in questo periodo un collegamento diretto tra vivi e morti, e le arti divinatorie in questo periodo diventano un vero ponte tra i due mondi.

In questo periodo diventa importante consumare mele, nocciole, e zucca. Le mele indicano l’amore, la conoscenza, e anche la morte. La mela è un simbolo sacro e all’interno tagliandola troviamo disegnato il pentacolo. E’ utile in questo periodo produrre sidro e vino di mele. Le nocciole, invece, rappresentano la saggezza, la sapienza magica, sono sorgenti di conoscenza per i celti.

Cosa fare durante questa festività?

Bruciare per iscritto ciò che non vuole. Lasciare un posto a tavola per un giorno e per una notte. Seppelire o lasciare all’aperto una mela.

21 – 23 -25 Dicembre: Solstizio d’inverno o Yule, Sol Invictus

Festa pagana dedicata al Dio Sole in cui si facevano celebrazioni con candele, canti e orge. Nella tradizione cristiana corrisponde con la natività del Cristo.

In questo periodo si passa dal NIGREDO al SOLVE ET COAGULA cioè morte e rinascita, purificazione ed elevazione.

In questa festività l’adepto ha l’iniziazione. Si impone, quindi, un nuovo nome che con il tempo porta alla maturazioneper la vita magica.

VISITA INTERIORA TERRAE RECTIFICANDO INVENIES OCUTUM LAPIDEM (=visita l’interno della terra) + CAUDA PAVONIS (avvicinamento ai quattro elementi: acqua, aria, terra, fuoco).

Le parti sostiziali sono controllate dai due Giovanni: il Battista al solstizio estivo e l’Evangelista a quella invernale.

Giovanni regge un calice con all’interno un serpente. Bere da questo Graal e subliminare il serpente ingerito, rendere inoffensivo il veleno da cui si estrae elisir di giovinezza ed elevazione, potenza e nutrimento  per corpo e spirito.

Cosa fare durante questa festività?

Alzarsi prima dell’alba per ammirare il sorgere del sole. Agrifoglio, vischio, edera all’interno e all’esterno dell’abitazione. Agrifoglio da tenere tutto l’anno.

31 gennaio – 1 febbraio – 2 febbraio: Imbolc – La Canderola

La Madre Terra si avvicina al giovane Sole e questo porta ad eliminare il negativo e porta alla purificazione.

UGUALE ATTRAE UGUALE, PURIFICAZIONE E RINNOVAMENTO PROFONDO. In questo momento non bisogna desiderare ma volere perchè quando chiedi ti sarà dato.

E’ importante però ricordarsi che “Io posso, Io voglio, Io comando” è diverso rispetto a un’arroganza sterile.

In questo periodo le giornate si allungano ma è ancora in inverno.

Cosa fare durante questa festività?

Versare latte sulla Terra per ringraziarla e onorarla. Pulire pavimenti con scopa saggina. Accendere luci di casa per qualche minuto o meglio candela bianca.

festività pagane21 marzo: Equinozio di Primavera, Festa deli alberi, Anna Perenna, Lady Day, Giorno Della Luna, Pasqua

In questo periodo il giorno e la notte hanno la stessa durata. Il corpo è più rinnovato e la mente più limpida. CROCE DI S. ANDREA/ CROCE DECUSSATA = unione tra cielo e terra al cui centro ci sono l’uomo e l’albero.

L’albero è il simbolo di unione tra cielo e terra in quanto le  radici tengono ben saldo alla terra e le fronde spingono verso il cielo.

Questa è la festa degli opposti. Giorno  e notte. Forza maschile e forza femminile.

Questo periodo è la rinascita emotiva personale. C’è una connessione totale energetica con la natura e la terra, la libertà e il sole, le piante. i nidi e la fecondità.

Cosa fare durante questa festività?

Passeggiare all’aperto. In luna calante e solo se bel tempo e senza nubi farsi un infuso di ortica. Scrivere su un guscio cotto di uovo le qualità che si desiderano e poi colorarle. Scrivere le proprie annotazioni personali emotive.

30 Aprile = Notte di Walpurga; 1 maggio = Beltane (Dio Cernunno, Dio Bel, Dio dell’Amore)

E’ l’unica festa in cui la chiesa cattolica non si è impossessata o sovrapposta. Tanto che viene identificata come una festa satanista ma in realtà non lo è.

Si celebra la terra fecondata i cui frutti verranno raccolti in estate. Si celebrano le fecondazioni e il concepimento.

Cosa fare durante questa festività?

Si esorcizzano le forze maligne e si eseguono riti di purificazione per togliere malocchi e fatture. Si festeggia con balli e danze nelle campagne.

21 giugno = Solstizio d’estate; 24 giugno =  San Giovanni

“San Giovanni non vuole inganni”. Momento particolarmente magico e carico di forze naturali. Il Sole, simbolo del fuoco divino entra nella costellazione del Cancro, simbolo delle acque e dominato dalla Luna dando origine all’unione delle due opposte polarità che si incontrano. Rappresentato dalla stella a sei punte dove il triangolo del Fuoco e il triangolo dell’Acqua si incrociano.  Queste nozze indicano il passaggio tra il mondo dell’uomo e con il mondo divino eterno dando origine a due poli: maschio e femmina; luce e tenebra; positivo e negativo.

I solstizi vengono chiamati porte.

Cosa fare durante questa festività?

A mezzanotte si deve raccogliere un ramo di felce e tenerlo in casa per aumentare i propri guadagni. Accendere un fuoco nella vigilia del 24 e saltare sul falò avendo chiaro cosa vogliamo cambiare. Mangiare le lumache di San Giovanni che rappresentano le avversità, le discordie e le preoccupazioni. Mangiarle significa distruggerle. Raccogliere le noci per preparare il nocino per i momenti di bisogno.

30 luglio = Lunghnasadh; 1 agosto = Lammas; 2 agosto =  Festa del Raccolto

Momento di raccoglimento interiore e in precisione dell’inverno. La notte ha una durata maggiore rispetto al giorno.

Si festeggia la Grande Madre Terra che offre tutti i frutti. Si raccolgono le ricchezze da terra e si festeggia la rinascita. Festa della trasformazione e della rinascita. Grande rinascita vitale per la ricerca del benessere psicofisico.

Cosa fare durante questa festività?

Bruciare bacche di ginepro. Bruciare rametti di alloro o tenere nella propria persona o portafogli. Assumere menta nei piatit con insalate e bevande. Fumigazioni con ortica.

21 settembre =  Equinozio d’Autunno, Mabon, Secunda, Michaelmas o Michael Supremo

Il cielo riproduttivo è concluso. Mabon è la fine del raccolto e permette di ricercare un nuovo livello di consapevolezza. E’ il tempo dei bilancia e la Madre Terra si riposa. Il Sole scende agli inferi e le tenebre cominciano a prevalere sulla luce. Michele sconfigge le tenebre e riporta la luce.

Cosa fare durante questa festività?

Banchetti con una parte per la terra e le sue creature. Donare avanzi del banchetto alla terra.

Articolo di Demetra Cartomante, vietata copia.

Per ricevere consulto da Demetra Cartomante visitare il sito www.demetracartomanzia.com

Per consulti telefonici di cartomanzia, astrologia e medianità contattare i seguenti numeri

Carta di credito con Demetra Cartomante 1,50 € al minuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi